Samsung SSD 840 Pro 512GB vs Samsung SSD 840 500GB

Scritto da xbrian88 19 Dicembre 2020 Commenti disabilitati su Samsung SSD 840 Pro 512GB vs Samsung SSD 840 500GB

Procediamo innanzitutto mostrando la schermata di CrystalDiskInfo, che ci permette di analizzare le informazioni contenute nel Firmware del dispositivo:

Tutti i dati nella norma, mentre l’Advanced Power Management risulta disattivato, in quanto non necessario. Ricordiamo infatti che i consumi sono circa 1/4 rispetto alle controparti Sandforce, avendo ottimizzazioni sul fronte Hardware. Le temperature di esercizio sono rimaste quelle della T. Ambientale, non superando mai i 23-24°C.

CrystalDiskMark x64

In questo caso, il CrystalDiskMark ha rilevato valori molto elevati: come già anticipato, il controller Samsung, al contrario di quelli SandForce, lavora alle stesse velocità su dati comprimibili e non, garantendo le stesse prestazioni qualunque sia l’operazione I/O svolta dall’utente.

ATTO Disk Benchmark – Lettura

ATTO Disk Benchmark – Scrittura

In questo caso, rispetto agli SSD recensiti finora, ATTO rivela dati inferiori in scrittura, è forse solo questo l’unico limite dei controller non Sandforce. Ricordiamo però che ATTO è un benchmark che mostra i valori TEORICI di lettura e scrittura di un SSD, rappresentando quindi un riscontro quasi nullo con l’utilizzo quotidiano; rammentiamo inoltre che i dati di tipo comprimibile sono meno utilizzati di quelli non comprimibili.

AS SSD Benchmark

Prestazioni davvero elevate in questo benchmark, che più di tutti rispecchia un utilizzo intensivo da parte di applicazioni quotidiane. Da notare i tempi di accesso inferiori a 100 nanosecondi, valori bassissimi, indice di alte prestazioni.

PCMark Vantage x64

Risultati leggermente inferiore ai concorrenti, l’SSD è limitato dalle velocità massime di Read e Write, anche con dati comprimibili (tipo di dati utilizzato fortemente dal PCMark).

This post has already been read 2157 times!

« Precedente Successiva »

« Articolo Precedente

Supporto Ufficiale